Difficoltà di deglutizione

Definizione

Difficoltà di deglutizione (disfagia), significa che ci vuole più tempo e sforzo per muovere il cibo o liquidi dalla bocca allo stomaco. Difficoltà di deglutizione può anche essere associata a dolore. In alcuni casi, potrebbe non essere in grado di deglutire a tutti.

Occasionale difficoltà di deglutizione di solito non è motivo di preoccupazione, e può semplicemente accadere quando si mangia troppo velocemente o non masticare bene il cibo sufficiente. Ma la persistente difficoltà di deglutizione può indicare una grave condizione medica che richiede un trattamento.

Difficoltà di deglutizione può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune negli adulti più anziani. Le cause dei problemi di deglutizione variano, e il trattamento dipende dalla causa.

Sintomi

Segni e sintomi che possono essere associati a disfagia possono includere:

  • Il dolore durante la deglutizione (odinofagia)
  • Non essendo in grado di deglutire
  • Sensazione di cibo rimangono bloccate in gola o al petto, o dietro lo sterno (sterno)
  • Sbavando
  • Raucedine
  • Portare cibo back up (rigurgito)
  • Bruciore di stomaco frequente
  • Cibo o di stomaco acido backup in gola
  • Perdita di peso inaspettato
  • Tosse o conati di vomito durante la deglutizione

Nei neonati e nei bambini, i segni e sintomi di difficoltà di deglutizione possono includere:

  • La mancanza di attenzione durante l'alimentazione o pasti
  • Tendendo del corpo durante l'alimentazione
  • Rifiutarsi di mangiare cibi di diverse texture
  • Lunghe alimentazione o mangiare volte (30 minuti o più)
  • Problemi di allattamento al seno
  • Cibo o il liquido che fuoriesce dalla bocca
  • Tosse o soffocamento durante l'alimentazione o pasti
  • Sputare o vomito durante l'alimentazione o pasti
  • Problemi di respirazione mentre mangiare e bere
  • La perdita di peso o aumento di peso lento o crescita
  • Polmoniti ricorrenti

Quando per vedere un medico

  • Ostruzioni. Se un ostacolo interferisce con la respirazione, chiamata per aiuto di emergenza immediatamente. Se non sei in grado di deglutire a causa di un ostacolo, andare al pronto soccorso più vicino.
  • Problemi in corso. Difficoltà Lieve o occasionale deglutizione di solito non è motivo di preoccupazione o di azione. Ma vedere il vostro medico se si hanno regolarmente difficoltà a deglutire o se difficoltà di deglutizione è accompagnata da perdita di peso, rigurgito o vomito.
  • Bambini. Se si sospetta che il bambino ha difficoltà a deglutire, contattare il medico del bambino. Il vostro bambino può essere riferito ad un medico specializzato nel trattamento di bambini con l'alimentazione e disturbi della deglutizione.

Cause

Ci vogliono circa 50 paia di muscoli e nervi per realizzare il semplice atto di deglutizione, e di una serie di condizioni in grado di interferire con questo processo. Queste condizioni generalmente rientrano in una delle due categorie: esofagee e orofaringeo. A volte, tuttavia, la causa di disfagia non può essere identificato.

Disfagia esofagea
Disfagia esofagea si riferisce alla sensazione di cibo attaccare o rimanere sospeso nella base della vostra gola o al petto. Alcune delle cause di disfagia esofagea comprendono:

  • Acalasia. Ciò si verifica quando il muscolo esofageo inferiore (sfintere) non rilassarsi adeguatamente lasciare cibo Inserisci il tuo stomaco. Muscoli della parete dell'esofago possono essere debole pure. Ciò può causare rigurgito di cibo non ancora miscelati con il contenuto dello stomaco, a volte causando a portare cibo e tornare fino in gola. Questo tipo di disfagia tende a peggiorare nel tempo.
  • Spasmo diffuso. Questa condizione produce multiple, ad alta pressione, contrazioni mal coordinate del vostro esofago solito dopo si inghiottire. Spasmo diffuso colpisce i muscoli involontari nelle pareti del vostro esofago inferiore.
  • Stenosi esofagea. Restringimento dell'esofago (stenosi) può causare grossi pezzi di cibo per farsi prendere. Restringimento può derivare dalla formazione di tessuto cicatriziale, spesso causata da malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), o da tumori.
  • Tumori esofagei. Difficoltà di deglutizione tende a peggiorare progressivamente quando i tumori esofagei sono presenti.
  • Corpi estranei. Talvolta, il cibo, come un grosso pezzo di carne, o di un altro oggetto può bloccare parzialmente la gola o l'esofago. Adulti più anziani con protesi e le persone che hanno difficoltà a masticare bene il cibo può essere più probabilità di avere un pezzo di cibo rimanere incastrati in gola o dell'esofago. I bambini possono ingerire piccoli oggetti, come spille, monete o pezzi di giocattoli, che possono diventare bloccato.
  • Anello esofageo. Questa sottile zona di restringimento dell'esofago inferiore può intermittente causare difficoltà a deglutire cibi solidi.
  • Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Danni ai tessuti esofagei da acido dello stomaco esegue il backup (riflusso) nell'esofago può portare a spasmi o cicatrici e restringimento dell'esofago inferiore, rendendo difficile la deglutizione.
  • Esofagite eosinofila. Questa condizione, che può essere collegata ad una allergia alimentare, è causato da una sovrappopolazione di cellule chiamate eosinofili nell'esofago, e può portare a difficoltà di deglutizione.
  • Sclerodermia. Questa malattia è caratterizzata dallo sviluppo di tessuto cicatriziale-like, causando irrigidimento e l'indurimento dei tessuti. Questo può indebolire il vostro sfintere esofageo inferiore, che permette l'acido per il backup nel vostro esofago e causare bruciori di stomaco frequenti.
  • La radioterapia. Tale trattamento del cancro può portare a infiammazione e cicatrizzazione dell'esofago, che può causare difficoltà a deglutire.

Disfagia orofaringea
Alcuni problemi relativi ai vostri nervi e muscoli possono indebolire i muscoli della gola, rendendo difficile per spostare il cibo dalla bocca in gola e l'esofago (paralisi della faringe). Si può soffocare, gag o tosse quando si tenta di inghiottire, o di avere la sensazione di cibo o liquidi scendendo vostro trachea (trachea) o su per il naso. Questo può portare a polmonite. Cause di disfagia orofaringea comprendono:

  • Disturbi neurologici. Alcuni disturbi, come la sindrome post-polio, sclerosi multipla, distrofia muscolare e il morbo di Parkinson, possono prima essere notati a causa della disfagia orofaringea.
  • Danni neurologici. Danno neurologico improvviso, ad esempio da una lesione del midollo o di ictus cerebrale o spinale, può causare difficoltà di deglutizione o di incapacità a deglutire.
  • Diverticoli faringei. Forma una piccola sacca e raccoglie le particelle di cibo in gola, spesso appena sopra l'esofago, che porta a difficoltà di deglutizione, suoni gorgoglianti, alito cattivo, e schiarirsi la gola di ripetute o tosse.
  • Cancro. Alcuni tipi di cancro e di alcuni trattamenti contro il cancro, come le radiazioni, possono causare difficoltà di deglutizione.
Difficoltà di deglutizione. Stenosi esofagea.
Difficoltà di deglutizione. Stenosi esofagea.

La disfagia in neonati e bambini
Le cause comuni di difficoltà di deglutizione nei neonati e nei bambini sono:

  • Patologie del sistema nervoso, come la paralisi cerebrale o meningite
  • Labbro leporino o palatoschisi

Vedi anche

Fattori di rischio

Di seguito sono riportati i fattori di rischio per la difficoltà di deglutizione:

  • Invecchiamento. Causa di invecchiamento naturale e normale usura sul esofago, e un maggior rischio di alcune condizioni, come l'ictus o la malattia di Parkinson, gli anziani sono a maggior rischio di difficoltà di deglutizione.
  • Alcune condizioni di salute. Persone con alcuni disturbi del sistema nervoso o neurologici sono più probabilità di avere difficoltà a deglutire.

Complicazioni

Difficoltà di deglutizione può portare a:

  • La malnutrizione e la disidratazione. Disfagia può rendere difficile per voi di prendere in abbastanza cibo e liquidi per rimanere adeguatamente nutrita e idratata. Le persone con difficoltà di deglutizione sono a rischio di malnutrizione e disidratazione.
  • Se il cibo o il liquido entra vostre vie respiratorie (aspirazione), come si tenta di inghiottire, si possono verificare problemi respiratori o infezioni problemi respiratori., Come ad esempio frequenti attacchi di polmonite o infezioni delle vie respiratorie superiori.

Prepararsi per un appuntamento

Prepararsi per un appuntamento. Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).
Prepararsi per un appuntamento. Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

Se avete difficoltà a deglutire, è molto probabile che iniziare a vedere il vostro medico di famiglia o medico di medicina generale. A seconda della causa sospetta, il medico può fare riferimento ad un medico specializzato nel trattamento dei disturbi dell'orecchio, del naso e della gola (otorhinolaryngolist), un medico specializzato nel trattamento dei disturbi digestivi (gastroenterologo), o di un medico specializzato in malattie del sistema nervoso sistema (neurologo).

Le visite possono essere brevi, e c'è spesso un sacco di strada da fare, è una buona idea di essere ben preparati. Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto, e cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Essere a conoscenza di eventuali restrizioni pre-appuntamento. Nel momento di effettuare la nomina, assicuratevi di chiedere se c'è qualcosa che devi fare in anticipo, come restringere la dieta.
  • Scrivete tutti i sintomi che hai incontrato, compresi quelli che possono sembrare estranei alla ragione per cui è stato programmato l'appuntamento.
  • Annotare le informazioni personali chiave, comprese le grosse sollecitazioni o recenti cambiamenti di vita.
  • Fate una lista di tutti i farmaci, vitamine e integratori che si sta prendendo.
  • Scrivete le domande da porre al medico.

Il vostro tempo con il medico è limitato, in modo da preparare una lista di domande può aiutarvi a fare la maggior parte del vostro tempo insieme. Elencare le vostre domande dal più importante al meno importante nel caso il tempo si esaurisce. Per la difficoltà a deglutire, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Qual è la causa più probabile dei miei sintomi?
  • Ci sono altre possibili cause per i miei sintomi?
  • Quali tipi di test ho bisogno? Fare questi test richiedono una preparazione particolare?
  • E 'questa condizione temporanea o di lunga durata?
  • Quali trattamenti sono disponibili, e che mi consiglia?
  • Che tipo di effetti collaterali posso aspettarmi dal trattamento?
  • Ci sono alternative all'approccio primario che si sta suggerendo?
  • Ho altre condizioni di salute. Come posso gestire meglio insieme?
  • Ci sono delle restrizioni dietetiche che devo seguire?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare con me sono? Quali siti web mi consiglia?

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Il medico rischia di farti una serie di domande. Essere pronti a rispondere alle loro può riservarsi il tempo di andare oltre i punti che si desidera passare più tempo su. Il medico può chiedere:

  • Quando hai cominciate ad avvertire i sintomi?
  • I sintomi sono continui o occasionale?
  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • C'è qualcosa sembra migliorare i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi? Ad esempio, sono alcuni alimenti più difficili da ingoiare di altri?
  • Hai difficoltà a deglutire solidi, liquidi o entrambi?
  • Hai tosse o vomito quando si tenta di ingoiare?
  • Sono i suoi sintomi peggiorano o di diventare più frequenti?
  • Fatto che i sintomi iniziano con difficoltà di deglutizione di solidi per poi progredire difficoltà a deglutire liquidi?
  • Devi masticare il cibo più a fondo ora o tagliarla in piccoli pezzi da mangiare?
  • Vi è mai capitato di portare cibo back up per alleviare i sintomi?
  • Se avete portato cibo back up o vomitato, avete mai visto sangue o materiale nero?
  • Avete involontariamente perso peso?
  • Avete qualche dolore?
  • Quanto alcol si consumano regolarmente?
  • Sei un fumatore?

Che cosa si può fare nel frattempo
Nei giorni che hanno preceduto la sua nomina, può essere utile se si mastica il cibo più lentamente ed a fondo di quanto si fa normalmente. Se hai bruciore di stomaco o GERD, provate a mangiare piccoli pasti e non mangiare a destra prima di andare a letto. Antiacidi Over-the-counter possono dare un sollievo temporaneo.

I test e diagnosi

Il medico probabilmente eseguire un esame fisico e può utilizzare una serie di test per determinare la causa del problema di deglutizione.

Le prove che il vostro medico o un impieghi specialistici potrebbero includere:

  • A raggi X con un mezzo di contrasto (bario x-ray). Per questo test, si beve una soluzione di bario. Cappotti questa soluzione all'interno del vostro esofago, permettendogli di presentarsi meglio su raggi-x. Il medico può quindi vedere cambiamenti nella forma del vostro esofago e può valutare l'attività muscolare. Il medico può avere anche voi inghiottire cibo solido o una pillola rivestita di bario per guardare i muscoli in gola come si inghiottire o per cercare blocchi sottili nel vostro esofago che la soluzione di bario liquido non può identificare.
  • Dinamico deglutizione studio. In questo test, si inghiottire cibi di consistenze diverse che sono stati rivestiti con bario. Questo test fornisce un'immagine visiva di questi alimenti mentre viaggiano attraverso la bocca e in gola. E 'utile per la diagnosi di disfagia orofaringea, perché il medico può vedere se ci sono dei problemi con il modo i muscoli della bocca e della gola di lavoro quando si inghiottire. Questo test può anche rilevare se materie va nel tubo di respirazione (aspirazione).
  • Un esame visivo del vostro esofago (endoscopia). Un sottile flessibile, strumento, illuminato (endoscopio) viene passato in gola in modo che il medico può visualizzare il vostro esofago. Il medico può anche fare un test chiamato una valutazione endoscopica a fibre ottiche della deglutizione (FEES), che utilizza un piccolo tubo luminoso (laringoscopio flessibile) posta nel naso. Questo permette al medico di vedere cosa sta succedendo quando si inghiottire.
  • Test muscolare esofagea (manometria). Nel manometria (MUH-NOM-uh-albero), un piccolo tubo viene inserito nel vostro esofago e collegato ad un registratore di pressione. Questo permette di misurare le contrazioni muscolari del vostro esofago, come si inghiottire.

Vedi anche

Trattamenti e farmaci

Il trattamento per difficoltà di deglutizione è spesso su misura per il tipo particolare o la causa del tuo disturbo di deglutizione.

Disfagia orofaringea
Per disfagia orofaringea, il medico può fare riferimento a un discorso o deglutizione terapista, e la terapia può includere:

  • Esercizi. Alcuni esercizi possono aiutare a coordinare i muscoli della deglutizione o restimolano i nervi che attivano il riflesso della deglutizione.
  • Imparare le tecniche di deglutizione. Si può anche imparare modi semplici per posizionare il cibo in bocca o per posizionare il vostro corpo e la testa per aiutarti a ingoiare con successo.

Disfagia esofagea
Approcci di trattamento per la disfagia esofagea possono includere:

  • Dilatazione esofagea. Per un sfintere esofageo stretto (acalasia) o una stenosi esofagea, il medico può utilizzare un endoscopio con un palloncino speciale allegato per allungare delicatamente e ampliare la larghezza del vostro esofago o passare un tubo o tubi flessibili per allungare l'esofago (dilatazione ).
  • Chirurgia. Per un tumore esofageo, acalasia o diverticoli faringei, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per eliminare il vostro percorso esofageo.
  • Farmaci. Difficoltà di deglutizione associato a malattia da reflusso gastroesofageo può essere trattata con farmaci per via orale di prescrizione per ridurre l'acidità di stomaco. Potrebbe essere necessario prendere questi farmaci per un lungo periodo di tempo.

Se si dispone di spasmo esofageo, ma il suo esofago appare normale e senza GERD, si può essere trattata con farmaci per rilassare il vostro esofago e ridurre il disagio.

Disfagia grave
Se hai difficoltà a deglutire impedisce di mangiare e bere in modo adeguato, il medico può raccomandare:

  • Diete liquide speciali. Ciò può aiutare a mantenere un peso sano e di evitare la disidratazione.
  • Tubo di alimentazione. Nei casi più gravi di disfagia, può essere necessario un tubo di alimentazione per bypassare la parte del meccanismo di deglutizione che non funziona normalmente.

Stile di vita e rimedi

Ci sono cose che si può provare a casa che possono aiutare ad alleviare i sintomi, come ad esempio:

  • Cambia le tue abitudini alimentari. Provate a mangiare piccoli pasti più frequenti-. Assicuratevi di tagliare il cibo in pezzi più piccoli, e mangiare a un ritmo più lento.
  • Provare cibi con diverse texture per vedere se certi quelli che causano più problemi. Liquidi sottili, come il caffè e succo di frutta, sono un problema per alcune persone. E cibi appiccicosi, come il burro di arachidi o caramello, possono rendere la deglutizione difficile.
  • Evitare l'alcool, il tabacco e la caffeina, perché questi possono peggiorare il bruciore di stomaco.

Coping e supporto

Vivere con difficoltà di deglutizione può essere impegnativo. La disfagia può influenzare la vostra interazione con gli amici e la famiglia, la produttività sul posto di lavoro, e la qualità generale della vostra vita.

Potreste scoprire che parlare con un consulente o terapeuta può aiutare a far fronte con le conseguenze delle difficoltà di deglutizione. Oppure si può trovare incoraggiamento e comprensione in un gruppo di sostegno.

Anche se i gruppi di sostegno non sono per tutti, possono essere una buona fonte di informazioni. I membri del gruppo spesso conoscono gli ultimi trattamenti e tendono a condividere le proprie esperienze. Se siete interessati, il medico può essere in grado di raccomandare un gruppo di sostegno nella vostra zona.

Prevenzione

Nonostante le difficoltà di deglutizione non possono essere evitati, soprattutto quando la causa è di origine neurologica, è possibile ridurre il rischio di difficoltà di deglutizione occasionale da mangiare lentamente e masticare bene il cibo. La diagnosi precoce e il trattamento efficace della malattia da reflusso gastroesofageo possono abbassare il rischio di sviluppare disfagia associata ad una stenosi esofagea.