Salute sessuale

Vaccino contro il cancro del collo dell'utero: chi ne ha bisogno, come funziona

Chi ha bisogno del vaccino contro il cancro del collo dell'utero? quante dosi? ragazzi possono essere vaccinati, anche tu? che cosa circa gli effetti collaterali? ottenere risposte a queste ed altre domande.

La maggior parte dei tumori del collo dell'utero sono causati da infezioni a trasmissione sessuale umano papillomavirus (HPV). Diffusa HPV vaccinazione, tuttavia, potrebbe ridurre l'incidenza di cancro cervicale in tutto il mondo. Qui, Bobbie Gostout, MD, un esperto di infezione da HPV e ginecologica chirurgo all'università, Rochester, Minnesota, discute il vaccino contro il cancro del collo dell'utero.

Che cosa significa il vaccino contro il cancro del collo dell'utero fare?

Diversi ceppi di HPV, che si diffondono attraverso il contatto sessuale, causano la maggior parte dei casi di cancro cervicale. Due vaccini contro il cancro del collo dell'utero hanno Food and Drug Administration (FDA) negli Stati Uniti - Gardasil e Cervarix. Entrambi i vaccini possono prevenire la maggior parte dei casi di cancro cervicale se dato prima di una ragazza o una donna è esposta al virus.

Inoltre, entrambi possono prevenire il cancro più vaginale e vulvare nelle donne, e Gardasil può prevenire le verruche genitali in donne e uomini.

Chi è il vaccino contro il cancro del collo dell'utero e quando dovrebbe essere data?

Il vaccino contro il cancro cervicale è consigliato per ragazzi e ragazze età da 11 a 12, anche se può essere dato già all'età di 9 anni. E 'importante per i ragazzi e le ragazze di ricevere il vaccino prima di avere rapporti sessuali e sono esposte a HPV. Una volta infettati con HPV, il vaccino potrebbe non essere così efficace.

Se non completamente vaccinati in età 11 a 12, i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) raccomanda che le ragazze e le donne attraverso 26 anni di età ed i ragazzi e gli uomini ai 21 anni ricevono il vaccino. Tuttavia, gli uomini possono ricevere il vaccino contro l'HPV attraverso 26 anni di età, se desiderato.

Entrambi i vaccini sono dati come una serie di tre iniezioni su un periodo di sei mesi. La seconda dose deve essere somministrata 1-2 mesi dopo la prima dose, e la terza dose è dato sei mesi dopo la prima dose.

Il vaccino contro il cancro del collo dell'utero non è raccomandato per le donne incinte o persone che sono moderatamente o gravemente malati. Informi il medico se si soffre di allergie gravi, tra cui una allergia al lievito o lattice.

Perché sono necessarie tre dosi del vaccino contro il cancro del collo dell'utero?

I ricercatori non sanno ancora che cosa i livelli di anticorpi forniscono un'adeguata protezione da HPV. Nei primi studi clinici, ricercatori hanno osservato che i livelli di anticorpi delle donne hanno continuato ad aumentare con ciascuna delle tre dosi di vaccino. Dal momento che i livelli di anticorpi inevitabilmente cadono una volta che si smette di prendere un vaccino, ha senso iniziare con alti livelli di anticorpi e tentare di ottenere la massima protezione HPV per il più lungo tempo possibile - anni o addirittura decenni.

Nel tempo, tuttavia, i ricercatori possono trovare che tre dosi di vaccino non sono necessari - o che un colpo di richiamo è necessario anni dopo.

Fa il cancro cervicale vaccino offrono vantaggi se sei già sessualmente attivi?

Sì. Negli studi clinici, Gardasil e Cervarix sono stati efficaci in gruppi di donne sessualmente attive di età 26 anni o più giovani, alcuni dei quali erano già stati infettati con uno o più tipi di HPV. Tuttavia, Gardasil e Cervarix protegge solo da specifici ceppi di HPV a cui non sono stati esposti. I partner più sessuale che hai avuto, maggiore la probabilità di essere stati esposti a più tipi di HPV.

Vedi anche

Vaccino contro il cancro del collo dell'utero: chi ne ha bisogno, come funziona

Fa il vaccino contro il cancro del collo dell'utero effettuare eventuali rischi per la salute o effetti collaterali?

Nel complesso, gli effetti sono generalmente lievi. Gli effetti collaterali più comuni dei due vaccini HPV includono dolore al sito di iniezione (parte superiore del braccio), sintomi di mal di testa, febbre bassa o di tipo influenzale. Talvolta capogiri o svenimento interviene dopo l'iniezione, specialmente negli adolescenti. Rimanendo seduti per 15 minuti dopo l'iniezione può ridurre il rischio di svenimento. Inoltre, Cervarix può anche causare nausea, vomito, diarrea o dolore addominale.

Effetti indesiderati gravi - tra cui una reazione allergica grave (anafilassi), e malattie neurologiche, come la paralisi, debolezza e gonfiore del cervello - sono stati riportati in un piccolo numero di donne. La FDA continua a monitorare tutti i rapporti. Ad oggi, tuttavia, quasi tutti i rapporti di tali effetti collaterali sembrano essere verificato per caso intorno al momento della vaccinazione. Essi non sembrano essere stati causati dal vaccino stesso.

Il vaccino contro il cancro del collo dell'utero è richiesta per l'iscrizione alla scuola?

Il vaccino contro il cancro del collo dell'utero - sia Gardasil o Cervarix - è parte della routine dell'infanzia calendario vaccini. O meno un vaccino diventa un requisito di iscrizione alla scuola è decisa su base stato per stato.

Le donne che hanno ricevuto il vaccino contro il cancro del collo dell'utero ancora bisogno di avere pap test?

Sì. Il vaccino contro il cancro del collo dell'utero non è destinato a sostituire il Pap test. Lo screening di routine per il cancro del collo dell'utero attraverso regolari esami pelvici e Pap test rimane una parte essenziale delle cure sanitarie preventive di una donna.

Cosa si può fare per proteggersi da cancro cervicale se non sei nel gruppo di età vaccino raccomandato?

HPV si diffonde attraverso il contatto sessuale. Per proteggersi da HPV, utilizzare un preservativo ogni volta che si hanno rapporti sessuali e limitare il numero di partner sessuali. Inoltre, non fumare. Fumare raddoppia il rischio di cancro cervicale.

Per rilevare il cancro del collo dell'utero nelle prime fasi, vedere il vostro fornitore di assistenza sanitaria per gli esami regolari pelvici e Pap test. Consultare immediatamente il medico se si notano segni o sintomi di cancro cervicale - sanguinamento vaginale dopo il sesso, tra periodi o dopo la menopausa, dolore pelvico o dolore durante il sesso.

Vedi anche